La bouganville di Gino Cacino

Una pianta dalle origini tropicali che mal si adatta ai climi freddi dei nostri inverni e che per essere protetta dalle vampate gelide viene riposta e rimessa fuori a primavera, quando le dimensioi del vaso che la contengono lo permettono.
Invece di fronte alla storica entrata di un ricovero di prelibatezze noto in tutta Siena e perennemente affollato da code di turisti e non desiderosi di un ottmo panino, un primo sfizioso, un tagliere di affettati e formaggi vive da tempo indefinito, coprendo la facciata del locale e arrampicandosi fin verso le finestre degli uffici comunali, vive, regna e vegeta una grandissima e coloratissima pianta di bouganville.

Ha dalla sua la posizione privilegiata di essere posta in faccia al sole e anche quando il grigiore e il gelo sono presenti, non le manca mai un raggio di sole ad illuminare la sua potente bellezza.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2016, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...