L’impazzimento dell’inverno nei peschi e nelle rose

Avendo visto l’avvicendarsi di notevoli teste di legno alla guida del paese con l’attuale legno di sorbo che intende privatizzare anche l’ultima stilla di bene comune, non desta meraviglia un inverno pazzo che mette in fila  le mimose in fiore, i peschi, alcuni occhi imbizzarriti di sangiovese e i ventricoli di rosa rossa che riardono petali radiosi appoggiati all’alberese.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...