Grondaia contorta

DSCN1699

Un arco dell’anno mille, che poggia su un piedritto di pietra serena, che per forza di cose, la calata di gronda non può aggirare, l’artigiano si aguzza, ingegna e non ferisce la pietra a colpi di martello, come potrebbe avvenire in questa barbara epoca.

Allo stato attuale, dopo martellata, trionferebbe un bel tubo di plastica arancione, dritto come un fuso, invece l’artigiano arguto si inventa traettorie di curve e semicurve, tagliando, saldando e dando un senso di rispetto e di speranza nel presevare l’ingeno architettonico del passato.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Federica, Fotografie 2023, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...