Il coraggio di andare, un libro di Barbara Cioni

il coraggio di andare di barbara cioni

“L’infermiera mi ha vista commossa, ti ha aperto, ti ha preso e messo fra le mie braccia…..è stato un amore fulminante, non esiste un sentimento più forte nella vita per me, mi sono sentita completa, come se avessi trovato un senso nella mia vita, come se fossi nata 33 anni prima per essere la tua mamma”.
Era il 12 gennaio 2011, quando Cosimo decise prepotentemente di uscire dalla protezione della mamma, che per nove mesi l’aveva custodito e iniziare a guardare con i suoi occhi, le sue emozioni, le sue domande, quello che era il supremo dono della vita.
Eri Cosimo, fortemente Cosimo, anche quando ancora non era chiaro e hai corso il rischio di essere chiamato Carolina, come la gattina bianca e nera che aveva il tuo babbo.
Ci si intinge di lacrime leggendo queste poche pagine dedicate alla storia di un cucciolo che è appena nato e già si trova addosso una serie di paroloni difficili pronunciate da camici bianchi, dedicate a un cuoricino che necessita veloci aggiustamenti.
Molte persone hanno visto un elicottero passare sopra la propria testa, pochi ci sono saliti, una di quelle volte c’era dentro Cosimo, a pochi mesi, che volava con il suo babbo carico di dense preoccupazioni, verso l’ospedale di Massa Carrara.

Pensieri e preoccupazioni di mamma dentro stanze in cui mai si vorrebbe essere, mamma fra altre mamme, con rondinotti di nido con problemi troppo più grandi di loro.
Momenti, fragilità e determinazione che solo Barbara può raccontare, in veste di mamma e di protagonista di una storia, di una visione futura della vita e del come andare, che solo il dolore, quello vero, determina a capire.
Una storia finita bene, con un rondinotto che cresce vivace e curioso di conoscere, grazie anche all’opera dei medici pediatrici e dell’Associazione “Un cuore un mondo” di Massa Carrara, a cui andranno i proventi di questo libro, con la prefazione di Beatrice Bocci.

A Cosimo

che la vita possa regalarti

solo gioia e amore puro

perchè nessuno lo merita quanto te

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Federica, Fotografie 2021, La porta di Vertine, libri, persone e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...