Squilli la fè domenica dalle finestre di Siena

mario cappelli banda città del palio

Domenica 15 marzo alle 21, è in programma l’Inno di Siena dalle finestre e dai balconi cittadini, cantato dai contradaioli tutti in ogni rione.

Un canto che unisce, che ricorda che in Contrada nessuno è mai solo nelle cose belle e nelle difficoltà che si parano innanzi.
Sarebbe bello se questo canto collettivo, qualche istante prima delle 21, partisse dalla tromba (dato che le chiarine sono ben custodite in Palazzo Pubblico) e dalla finestra di Mario Cappelli, volto gioioso e musicale, con gli squilli che dalle trifore, dal Carroccio, dal Corteo Storico, è uso accompagnare nei momenti più importanti della città.
C’è il rischio di trovare la mitica Diana, non acqua, ma fatta di lacrime di commozione.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2020, Palio, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...