Il parcheggio pieno, il viale vuoto e il bacio di San Galgano

Qualcosa di recente è cambiato a San Galgano, la famosa Abbazia cistercense, senza coperchio e con il pavimento di terra battuta o erba, nel comune di Chiusdino.
C’era un ampio parcheggio (gratuito) perennemente vuoto, mentre il lungo viale alberato che conduce all’edificio, era perennemente intasato e coperto dalle macchine in arrivo e in partenza, per non parlare delle moto ovunque.
Adesso, il viale è ostruito da due fioriere e da un pannello con sopra il magico cartello del “divieto di accesso”, di conseguenza il parcheggio è pieno e i visitatori giungono alla meta a piedi, gustando il paesaggio, affinando la mente per quanto, più lentamente, arriveranno a vedere, con maggiore estetica e impatto emotivo.
E nel viale sgombro da macchine, dove i sensi non sono allertati per non correre il rischio di essere investiti, la bellezza trionfa, i sentimenti sbocciano, le coppie si baciano.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019 e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...