Le ciliegie primaticce

Non che abbiano un sapore suadente e scoppiereccio, anzi conviene cercare quelle più rosse per avere un brivido di sapore che si infrange nelle papille, ma una tira al solito l’altra e al prezzo di quanto si vedono le ciliegie sui banchi del mercato è meglio succiare un nocciolo sotto una pianta primaticcia che calare carta moneta per un frutto democratico dal valore di mercato assurdo.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, cose buone dal mondo, Federica, Fotografie 2016 e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...