Dolomiti sulla strada degli Alpini

Nelle Dolomiti di Sesto, fra l’Alto Adige e il Veneto, nei luoghi dove la meglio gioventù italiana ed austriaca versavano il proprio sangue per la conquista di pochi assurdi metri, condividendo lo stesso freddo, la stessa fame, le ore di guardia notturna, il tiro dei cecchini, la mota delle trincee e l’ottusità dei comandi che riducevano migliaia di contadini a carne per mitragliatrici.
La strada fu intagliata nella roccia dalle braccia dei soldati italiani per arrivare, non visti, a poca distanza da quello che allora era il confine con l’Austria.
Quello stesso percorso che ora è meta prediletta di chi ama la natura, poco meno di cento anni fa era un teatro della follia narrata da Emilio Lussu, ufficiale della Brigata Sassari nel libro “Un anno sull’altipiano“.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, fotografie 2012 e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...