Mandorlo

Ha l’irriverente  irruenza dovrebbe avere un ragazzo di vent’ anni nel credere di cambiare il mondo, pulcino fresco d’apertura d’occhi, selvatico d’entusiasmo e reso poco saggio da musate mai battute.

E’ questo il mandorlo: l’impazienza di gemme gonfie che al primo sole si aprono al mondo incuranti possa arrivare un soffio  gelido ne fredda le aspettative e le speranze.

Una pianta bischera merita un abbraccio di riguardo.

Questa voce è stata pubblicata in Fotografie 2011, Tema libero. Contrassegna il permalink.

0 risposte a Mandorlo

  1. angelica ha detto:

    Il respiro si ferma incantato davanti al mistero della vita, alla sacralità di un fiore che si apre alla luce, rispettoso della sua fragilità, incantato dalla sua bellezza e prende coscienza della sua pochezza.Angelica

    "Mi piace"

  2. Silvana Biasutti ha detto:

    Talvolta addirittura a gennaio, si svelano (anzi si velano, di bianco!) i mandorli delle mie parti…
    Quando sono stati piantati – da qualche contadino sapiente – in luoghi benevoli.
    Ho visto un campo – anni fa, in Giordania – piantato a olivi e mandorli (e questi erano fioriti!), messi a scacchiera (un olivo, un mandorlo, un olivo; e la fila successiva un mandorlo, un olivo, un mandorlo) e ancora adesso lo rivedo, con gli occhi del ricordo. Vabbé lì c’è la Terra Promessa!

    "Mi piace"

  3. an ha detto:

    Giù da noi sono in fiore da parecchio e non ci avrei fatto caso se non avessi visto le tue foto.
    Ci sono olivi, mare, ventate di salsedine, mandorli in fiore, molti ricordi belli nei posti che conosci.

    "Mi piace"

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    La terra promessa è sempre oltre la collina cara Silvana.. o forse come dice una rintronata oltre un’onda del mare.

    "Mi piace"

  5. Paola ha detto:

    Portano serenità queste immagini

    "Mi piace"

  6. Silvana Biasutti ha detto:

    A me fan venire in mente i confetti, quelli buoni, con le mandorle serie.

    "Mi piace"

  7. Andrea Pagliantini ha detto:

    O la meno poetica caramella Cinzia della Perugina che si vendeva dai barattoloni di vetro, coperta di cioccolata con dentro la mandorla.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...