Berardenga: il cattivo stato della fontana di Tito Sarrocchi

fontana dei tritoni tito sarrocchi villa chigi saracini

Dietro il cancello della “Città proibita” della Villa Chigi Saracini, si erge la fontana a due tazze di Tito Sarrocchi, emerito scultore senese di fama internazionale, le cui opere disposte all’interno del giardino più impenetrabile degli orti Brezneviani del Cremlino o dei Pallinai Vaticani, sono ammalate di incuria, muffe, licheni e abbandono.
Ma la cura e il recupero dei manufatti artistici e edilizi, è ben poca cosa rispetto alla cura del verde che manca da decenni.
Se il meritorio carrozzone del Consorzio di Bonifica trovasse i cancelli aperti della Villa, avrebbe di che cippare, prima di fare piazza pulita.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2022, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Berardenga: il cattivo stato della fontana di Tito Sarrocchi

  1. silvia ha detto:

    Alla fine la cappa e il controllo totale di ogni respiro, faranno si che per inerzia e incapacità, tutto finirà in un cumulo di detriti!

    "Mi piace"

  2. antonella ha detto:

    Ho sempre trovato i cancelli chiusi, ma sarebbe possibile visitarla?

    "Mi piace"

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Forse con la prossima edizione dell’Ecomaratona del Chianti dal 14 al 16 ottobre, anche se, scorrendo il programma, non vi è traccia della Villa fra le varie iniziative previste.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...