Ambulanza e primitivi della Berardenga

ambulanza e macchine della berardenga

Rinnovato il letargo di altri cinque anni in Consiglio Regionale per Simone Bezzini, e addirittura averlo delegato al rango di assessore alla sanità, rasserena gli animi e ha il pregio benificio di aver assegnato il giusto scranno all’assessore alle supposte, nel solco chiaro e tracciato da decenni che nessun problema esiste e se si para, deve finire al riparo della luce, sotto al tappeto.

Arriva un’ambulanza con un paziente dimesso con le oltre dovute protezioni dovute dell’infausto momento.
Le solite manovre assurde, il solito spazio angusto che manca, le solite bestemmie dagli operatori assistenziali perchè non si passa, perchè i primitivi della Berardenga vengono premiati da un comune che, nel solco del Bezzini, piglia il giorno per la notte.

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Fotografie 2020, italians, La Porta di....., simone bezzini e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ambulanza e primitivi della Berardenga

  1. Laura ha detto:

    Verità sacrosante, però attento perche quelli del pd sono parecchio permalosi e vendicativi

    "Mi piace"

  2. poldo ha detto:

    chiediamoci perchè il paese muore e si distingue in questo modo per l’inciviltà

    "Mi piace"

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    @ Laura

    sono decenni che i cittadini rimbalzano nel muro di gomma con le loro sacrosante istanze, quindi dovrebbero essere i cittadini a essere permalosi, non i graduati e gli ufficiali di picchetto del Pd, che tutto buttano in picche e ripicche che chiamano politica.

    "Mi piace"

  4. sarah ha detto:

    Basta fare un giro per il paese per capire che non ha futuro, che non si muove niente, che tutto deve essere controllato e filtrato: Castelnuovo serve solo come parcheggio, con le macchine ammontinate ovunque faccia comodo…. che tristezza

    "Mi piace"

  5. Paolo ha detto:

    “Se uno è stronzo no je poi di’ stupidino, si crea delle illsioni, je devi di stronzo…” come diceva Gianfranco Funari…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...