Eugenio Giani, pic nic con la Lega del Chianti

Era un appuntamento già fissato da tempo, negli orti, sotto la pergola del vescovo di Siena, con l’allegorica carovana di bardati nei sai della Confraternita del Chianti.
Quello vero e quello inventato, essendoci insieme persone dai tre comuni (Gaiole, Radda e Castellina) e altri, che arrivano dalle valli circostanti.
Il menù della serata, leggerino, ma non troppo, prevede una selezione di ricette del libro di Giovanni Righi Parenti, “Mangiare in Contrada”.
Partenza con affettati misti, crostini neri e qualche pecorino delle Crete Senesi, a seguire, Tagliatelle alla sfamapopolo, Pollo alla Cecco Angiolieri, Cignale dei cacciatori, Anatra in salmì, dessert di Acquacotta, frutta, vino della Cantina di Rigutino, Vinsanto del Nonno e Amaro del Capo.
Tutti in fervente attesa di sapere se il vispo Bezzini ce l’ha fatta ad approdare ad altri cinque anni di letargo in Consiglio Regionale.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2020, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Eugenio Giani, pic nic con la Lega del Chianti

  1. claudio ha detto:

    Avendo vinto Giani, a Castelnuovo è come aver rifatto una nuova iniezione di anestesia totale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...