La nuova Bandiera Arancione della Berardenga

Ilio Raffaelli è un lungimirante novantaquattrenne che fra il 1960 e il 1980 è stato sindaco di Montalcino, raccogliendo la stima di compagni e avversari per la sua schiettezza, per la sua lucidità di ragionamento e per il suo sincero amore per il borgo dove la gente fuggiva dall’arretratezza e dalla fame.
Premiato nel recente “Benvenuto Brunello”, Ilio Raffaelli ha dichiarato: “Non serve l’eccellenza, ma l’unicità il futuro del Brunello deve essere totalmente biologico. Meglio meno bottiglie e più care, ma il territorio deve rimanere integro”.
Farlo capire ai tempi moderni è cosa parecchio più complicata: se si scambia la Bandiera Arancione del “Touring Club” per l’arancio del diserbante dato ai piedi delle viti a breve distanza dalle prime case del capoluogo, è segno che si è molto ottusi e abituati a far propaganda senza guardare nè alla salute, nè al futuro.
Fonte:Il Cittadino – Il Gazzettino del ChiantiVinix

Questa voce è stata pubblicata in Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2020, La Porta di....., Porcate e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La nuova Bandiera Arancione della Berardenga

  1. Cinzia ha detto:

    Possibile che non ci si arrivi a capire???

    "Mi piace"

  2. AG ha detto:

    Bandiera orange

    "Mi piace"

  3. Pingback: La Berardenga si conferma zona arancione | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...