Barberino Tavarnelle in Chianti: è il nuovo nome dopo la fusione dei comuni

Barberino Tavarnelle in Chianti- foto da il gazzettino del chianti

Procede celermente l’idea di fusione in un comune solo di Tavarnelle Val di Pesa e di Barberino Val d’Elsa, con le amministrazioni e i cittadini convinti di questa scelta.
Ma è anche in via di definizione un’appropriazione indebita del suffisso “Chianti” che andrebbe a dare il nome al nuovo comune: Barberino Tavernelle in Chianti.
Rivelatrici le parole di Francesco Tomei, rappresentante di Tavarnelle nel comitato di fusione: “Il termine Chianti vuole essere anche un segnale di riconoscimento e valorizzazione per un’area a vocazione turistica in cui si tutelano e si contemplano vari interessi, da quelli culturali a quelli economico-produttivi, con risvolti nel settore ricettivo, marketing e promozione del territorio”…..
Scippo di un nome (Chianti) che appartiene ad un’area storica e geografica che niente ha a che fare (se non per qualche vigna della denominazione Chianti Classico) con i due comuni che si vogliono unire.
Ricorda la furba controetichetta di un vino che si vantava di esser nato a metà strada fra il Chianti e Montalcino.

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Barberino Tavarnelle in Chianti: è il nuovo nome dopo la fusione dei comuni

  1. filippocintolesi ha detto:

    Voglio sperare che i sindaci dei comuni titolari del diritto di apporre “in Chianti” al proprio nome, sapranno tutelarlo nei confronti di questa usurpazione.

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Intanto è uscito un durissimo comunicato del Comune di Radda contro l’utilizzo del nome Chianti in questa fusione… complimenti all?Amministrazione Comunale Raddese.

    Mi piace

  3. Pingback: “Il Chianti è intoccabile”: duro comunicato del Comune di Radda sull’uso del suffisso Chianti nella fusione fra Barberino e Tavarnelle | Andrea Pagliantini

  4. Pingback: Barberino (Val d'Elsa) si porta avanti con il Chianti - Il Cittadino Online

  5. Pingback: Barberino (Val d’Elsa) si porta avanti con il Chianti | Andrea Pagliantini

  6. Pingback: Il Chianti visto da Barberino Val d’Elsa | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...