Vezio Lusini l’arte della sartoria a San Gusmè

Colui che disegna e poi crea abiti su misura da uomo e da donna ora si chiamerebbe stilista, mentre Vezio figlio della passione e di tanti corsi frequentati e diplomi conseguiti, si definisce un sarto, che ha frequentato nel cammino della sua carriera, botteghe artigiane di alta moda.
Classe 1929, custode della Chiesa della Compagnia dell’Annunziata, anima, ago e filo, amico di tutti in quel piccolo gioiello della Berardenga si chiama San Gusmè che guarda con affetto il Chianti poche colline più a nord.

Ha una vetrinetta piena di tessuti che si differenziano per colori per gli atei in materia, mentre al tatto del sarto con gli occhi chiusi ogni trama ha una freschezza e un peso specifico, una storia e un dettaglio  da raccontare e un uso ben definito da cucire.
Vezio è per le viuzze di San Gusmè dalla mattina alla sera, nella sua bottega di sarto che tiene viva ed è crocevia di piacevoli parole e incontri, fra le panche della chiesa alzando lo sguardo al campanile avvolto da ponteggi per essere ristrutturato sperando nell’aiuto del signore e di qualche anima pia.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, fotografie 2014, persone e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Vezio Lusini l’arte della sartoria a San Gusmè

  1. silvana ha detto:

    da andare a visitare, mi pare assai prezioso!

    "Mi piace"

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Puoi dirlo, non credo siano rimasti tanti artigiani del valore e della sensibilità di Vezio.

    "Mi piace"

  3. Giuseppe Bennardi ha detto:

    Ancora grazie infinite al signor Vezio che, con la passione dimosrtrata, ci ha fatto vivere piacevoli momenti nella bellissima chiesa dell’Annunziata.
    Custode insostituibile, rappresenta il vero gentiluomo di altri tempi.

    "Mi piace"

  4. Pingback: La bellezza paesaggistica della Berardenga: Castelnuovo, Felsina, San Gusmè, Villa a Sesta con il Centro Guide Siena | I viaggi di Ilaria

  5. Pingback: Alla scoperta della Berardenga con le guide di Siena - Il Cittadino Online

  6. Pingback: “La grande gelata”: spettacolo teatrale a San Gusmè | Andrea Pagliantini

  7. Pingback: Forbes cita San Gusmè fra i luoghi più belli d’Italia | Andrea Pagliantini

  8. Pingback: Vezio Lusini di San Gusmè | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...